Logo Prestiti Online
   

Prestiti finalizzato (o non garantito)

Il prestito finalizzato è un finanziamento che permette l'acquisto di un bene o di un servizio, tendenzialmente di valore elevato. Questo tipo di prestito viene generalmente attivato dallo stesso, rivenditore (dealer) del prodotto acquistato, grazie all'autorizzazione di convenzioni con uno o più istituti di credito, potendo proporre al cliente finanziamenti rateali dilazionando così la spesa nel tempo. Il rivenditore avrà una provvigione per il servizio prestato dall'istituto interessato, e sarà di quest'ultima l'interesse di valutare la richiesta.

È facile intuire la semplicità e rapidità di questo servizio rispetto ad altri finanziamenti, la stipulazione del contratto avviene infatti nel momento stesso dell'acquisto (NB: il contratto di acquisto del bene o servizio e il contratto di finanziamento sono due cose distinte), così come l'importo erogato che sarà intestato direttamente al rivenditore (dealer) convenzionato.

Le parti interessate a questa formula di prestito sono sostanzialmente tre:

  • il cliente (colui che acquista il bene o servizio richiedendo il finanziamento)
  • il rivenditore (negozio o commerciante convenzionato presso cui si acquista il bene o servizio)
  • la società di credito (banca o società finanziaria che eroga il credito all'esercizio convenzionato)

Sarà quindi il cliente a sottoscrive un contratto di credito di fronte al rivenditore fornendo i documenti necessari,  in base al regolamento delle normative sul credito al consumo, che saranno:

  • documento d’identità valido (carta d’identità, patente, passaporto)
  • codice fiscale
  • ultima busta paga o dichiarazione dei redditi

Il nome "finalizzato; è dato dall'obbligo di specificare nel contratto quale sarà la destinazione del prestito, cioè il fine della spesa. Per questa tipologia di finanziamento è un presupposto necessario.
Oggi l'offerta proposta è molto ampia, proprio per aumentare maggiormente le vendite.
I beni e i servizi più comuni per i quali si può erogare un prestito finalizzato sono infatti di diverso genere, tra i più comuni:

  • automobile/moto nuova
  • mobili per arredamento
  • spese per cerimonie (es. matrimonio)
  • vacanze (es. viaggi)
  • spese mediche o istituti di bellezza
  • formazione e studio
  • sport (es. iscrizioni palestre, società sportive)

Talvolta, tra le valutazioni preliminari, può venir posta un'ipoteca sul bene o servizio acquistato e finanziato da parte dell'ente erogante, come tutela in caso di mancata restituzione del credito.

È importante notare, peraltro, che questo tipo di finanziamento tendenzialmente richiede il rimborso del prestito a breve termine con la conseguenza di rate abbastanza elevate.