Logo Prestiti Online
   

Pressione Fiscale

La Pressione Fiscale è il rapporto tra le entrate tributarie e il Pil (Prodotto Interno Lordo) al netto delle imposte in conto capitale è chiamato Pressione Fiscale (T). Un aumento della pressione fiscale, che può essere attuata da parte del governo, dove aumenta ad esempio le aliquote percentuali o stabilisce nuove imposte, ha come effetto quello di frenare l'economia e specie i consumi, fa parte della politica fiscale e puoi servire ad esempio per ridurre l'inflazione corrente.

La via con meno conseguenza negative che aumenta la pressione è quella della lotta all'evasione fiscale, che ha l'enorme pregio di ridurre il rapporto grazie alle imposte in entrata. Con le teorie economiche vediamo che al giorno d'oggi questa può essere aumentata o diminuita per ragioni di carattere strettamente politico o anche di bilancio ad esempio, con una pressione fiscale maggiore si possono risanare i conti pubblici, ma se questa dovesse continuare per troppo tempo avrebbe come conseguenza negativa come ridurre la propensione marginale al consumo e di conseguenza la produttività ed il reddito(Y):

+T=-Y
-T=+Y
+Y=+T

MAcchina della Guardia di FInanza, i custodi dell' ordine del Fisco.

Guardia di Finanza e Pressione Fiscale

Altre due interessanti teorie sulla Pressione Fiscale sono quelli della spesa in disavanzo e il teorema dl bilancio in pareggio (keynes). Nella prima vediamo che “il disavanzo pubblico è pari alla differenza fra entrate e uscite”, quindi il moltiplicatore del reddito nazionale che abbiamo in presenza di una spesa pubblica in disavanzo è maggiore rispetto a quello ottenibile con una riduzione della pressione fiscale. Invece col teorema del bilancio in pareggio “una spesa in disavanzo genera un effetto sul reddito nazionale, che è massimo dopoché è stato raggiunto il pareggio fra entrate e uscite, sia che si tratti di un taglio alle tasse che di un aumento diretto della spesa pubblica”, quindi si vede che i benefici sul reddito nazionale non sono infiniti, ma si ottiene il massimo se si parte da un debito pubblico nullo, e decrescono progressivamente con l'accumularsi del debito.

 

News ed informazioni sulla Economia italiana e la Pressione Fiscale:

Notizie Economina e Finanza

 

Importo  € Durata mesi
Finalità Anno di nascita  
PrestitiOnline è un servizio di CreditOnline Mediazione Creditizia S.p.A.
P. IVA 06380791001 - Iscrizione Albo Mediatori Creditizi presso Banca d’Italia n°631