Logo Prestiti Online
   

Leasing immobiliare

Il leasing immobiliare è basato sulle classiche forme di leasing ma dedicato  all'acquisto, costruzione o ristrutturazione di un immobile, un bene più complesso di quelli strumentali.

Gli immobili in questione devono essere rigorosamente riferiti ad uso commerciale, industriale o comunque professionale, sono escluse quindi le costruzioni ed immobili ad uso abitativo.

La sua funzione è quella di permettere l'utilizzo di un immobile, tendenzialmente a lungo termine, senza l'obbligo di acquistarlo, ma con il diritto di riscatto a fine contratto (dietro condizioni già stabilite al momento della stipula).
La flessibilità, la velocità di erogazione, la copertura totale del finanziamento e i bassi tassi d'interesse sono alcuni dei motivi per cui questa formula d ileasing ha avuto un grande successo nel nostro Paese.


Il leasing immobiliare è rivolto alle aziende, società, commercianti, professionisti, lavoratori autonomi, non per ultima la Pubblica Amministrazione.

Il leasing immobiliare può essere solo usato da aziende e per immobili a scopo non abitativo

Leasing immobiliare solo per immobili non ad uso abitativo

Di recente il leasing immobiliare è stato esteso anche a destinatari privati con la formula "leasing immobiliare abitativo seconda casa", al quale possono accedere persone fisiche, col vantaggio di minori costi notarili - dati dall'assenza di ipoteca (presente invece nel mutuo).

 

Il leasing immobiliare si può distinguere nelle due seguenti categorie:

  • leasing per immobiliare costruito
  • leasing per immobiliare costruendo

Nel primo caso l'istituto finanziatore acquista l'immobile scelto dal cliente, cedendolo in locazione finanziaria allo stesso utilizzatore; nel secondo caso acquisterà il sito ove verrà costruito l'immobile (sempre su indicazione del cliente), gestendo tutta la fase dei lavori fino alla consegna dell'immobile.

L'istituto finanziatore si occuperà di ogni aspetto tecnico/amministrativo come, per esempio, l'urbanistica e l'agibilità. Mentre l'utilizzatore si assumerà tutte le spese e i rischi relativi alla manutenzione e all’uso dell’oggetto.

Il leasing immobiliare presenta gli stessi vantaggi generali del leasing (che abbiamo presentato nella sezione introduttiva), tra cui la deducibilità fiscale dell'intero canone, in un periodo pari alla metà del tempo di ammortamento.

Alla scadenza del contratto, è possibile scegliere come procedere tra queste opzioni:

  • acquistare l'immobile, con diritto di riscatto, a un prezzo vantaggioso stabilito
  • prolungare/rinnovare il contratto di leasing
  • restituire l’immobile utilizzato

Per l 'assicurazione accessoria, la durata del contratto di leasing, l'importo di ogni singolo canone mensile, e tutti i dettagli del piano finanziario - scelto o da scegliere - ci si deve rivolgere alla filiale convenzionata della propria banca, la quale verificherà le esigenze richieste e la fattibilità dell'operazione.

Una volta stabilito un esito positivo, l'istituto di credito farà richiesta al notaio (scelto dall'utilizzatore) per la stipula del contratto di compravendita.

 

Leasing e altri articolati collegati:

Leasing

Leasing diretto

Finanziamento prestito online