Logo Prestiti Online
   

Leasing di ritorno

Il lease-back, o leasing di ritorno è un utile strumento di finanziamento alternativo per un imprenditore in cerca di liquidità, dove un imprenditore vende i propri beni ad una società di leasing.

La società stipula un contratto con il venditore di leasing, con in oggetto gli stessi beni, in questo modo restano in disponibilità al venditore, dove pagherà i canoni del leasing, potendo ricomprarli alla scadenza. Questa pratica non è molto differente da una vendita a scopo di garanzia ed in precedenza non si era molto convinti della liceità di questa, infatti elude il divieto del patto commissionario.

Ma nello specifico osserviamo che il lease-back - leasing di ritorno manca un credito preesistente da garantire dove il bene resta nella disponibilità del venditore, non è possibile quindi assimilarlo alla vendita a scopo di garanzia. Inoltre l' importo del credito garantito (ammontare dei canoni dovuti) è normalmente proporzionato al valore del bene trasferito in proprietà all'impresa di leasing così non entra in gioco neanche il divieto del patto commissionario dove il debitore sia costretto a cedere in garanzia beni di valore superiore al credito concessogli.

Leasing per aziende ed imprese italiane

Leasing di ritorno per le aziende

La validità del leasing di ritorno potrebbe essere messa in discussione solo se risultasse una palese sproporzione fra credito garantito e valore del bene trasferito in proprietà alla società di leasing.

Argomenti di interesse:

Leasing

Leasing finanziario