CESSIONE DEL QUINTO – CIRCOLARI

Regolamento di attuazione dell'articolo 13-bis del decreto legge 14.3.05 n.35:

È stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 32 del 08.02.07 il testo del Regolamento di attuazione dell’articolo 13-bis del decreto legge 14.3.05, n. 35, convertito, con modificazioni, dalla legge 14.5.05, n. 80, che entrerà in vigore il 23.2.2007. 


Il Decreto del Ministero dell’Economia e delle Finanze mira a dare definitiva chiarezza alla regolamentazione del rilevante mercato dei pensionati.

Prevede, inoltre, la stipula di convenzioni tra gli enti previdenziali e gli istituti finanziatori, con l'obiettivo di assicurare ai pensionati condizioni contrattuali più favorevoli, rispetto a quelle medie di mercato.

Circolare n. 21 del 3 giugno 2005:

la Ragioneria ha ritenuto di dover definire le procedure relativamente alle cessioni del quinto ai dipendenti statali che hanno scelto di avvalersi di una polizza assicurativa di compagnia privata a copertura del rischio impiego e vita sul loro finanziamento.

Con la circolare n. 21/2005, la Ragioneria Generale dello Stato fornisce alle pubbliche amministrazioni interessate le opportune istruzioni per l'attuazione delle disposizioni contenute nei commi 137 e 138 dell'articolo unico della legge 311/2004. Tale ultima disposizione ha introdotto, con carattere di alternabilità, accanto alla cessione diretta o garantita dall'INPDAP, quella concessa dagli istituti elencati nell'articolo 15 del D.P.R. 180/50, per le quali gli stessi si siano assicurati presso organismi diversi dall'INPDAP. La circolare contiene, in allegato, la modulistica e le indicazioni per la ricerca del tasso effettivo globale medio, ai sensi della legge sull'usura.

Circolare n. 554 del 29 luglio 2005:

si è inteso disciplinare le procedure relative ali finanziamenti di cessione del quinto a dipendenti statali, ex Titolo Terzo del D.P.R. 180/1950 come modificato dalla Finanziaria 2005. Recentemente, ad integrazione e parziale modifica di quanto stabilito dalla Circolare n. 21/2005, è stata emanata la Circolare n. 13 del 13 marzo 2006.

Circolare n.13 del 13 marzo 2006:

Con la circolare n. 13/2006, relativa alla "Cessione del quinto dello stipendio ex D.P.R. 180/50", vengono integrate le istruzioni diramate con la circolare n. 21 del 3 giugno 2005, fornendo, tra l'altro, più puntuali indicazioni in ordine alla sottoscrizione dei modelli A e B1 che sono stati rielaborati.

Fonti normative:
D.P.R. n. 180 del 5 gennaio 1950: Testo unico delle leggi concernenti il sequestro, il pignoramento e la cessione degli stipendi, salari e pensioni dei dipendenti delle pubbliche amministrazioni e successivo regolamento esecutivo, emanato con D.P.R. n. 895 del 28 luglio 1950

Legge n. 311 del 30 dicembre 2004 (Legge Finanziaria 2005): le modifiche apportate al D.P.R. 180/1950 hanno permesso l’accesso a questo strumento finanziario ai dipendenti delle aziende private ed hanno abolito il monopolio dell'Inpdap nell’emissione delle coperture assicurative sul rischio impiego e rischio vita per i dipendenti statali.

Legge n. 80 del 14 maggio 2005: è stata ampliata la flessibilità in merito alla durata del finanziamento, autorizzando tutte le durate intermedie tra 24 e 120 mesi, e abolita l’anzianità minima di servizio; sono state autorizzate le cessioni anche ai pensionati pubblici e privati, tutelandone il trattamento pensionistico minimo (questo ulteriore passaggio di tutela è stato però reso esplicito solo nella finanziaria 2006), ai lavoratori a tempo determinato ed ai titolari dei rapporti di lavoro di cui all’articolo 409, numero 3 del codice di procedura civile.

Legge n. 266 del 23 dicembre 2005 (Legge Finanziaria 2006): con questo intervento il legislatore ha inteso precisare gli effetti della notifica del contratto e la necessità che i prestiti siano conformi alla disciplina in materia di trasparenza delle condizioni contrattuali per i servizi bancari, finanziari e assicurativi; inoltre, per quanto riguarda specificamente la pubblica amministrazione, trova applicazione il codice dell’amministrazione digitale e, infine, si è estesa la possibilità di estinzione in qualsiasi momento anche alla cessione del quinto, così come previsto dalla normativa sul credito al consumo.

Regolamento di attuazione dell’articolo 13-bis del decreto legge 14.3.05, n. 35, convertito, con modificazioni, dalla legge 14.5.05, n. 80: il regolamento è stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 32 del 08.02.07 ed è entrato in vigore il 23.2.2007. Il Decreto del Ministero dell’Economia e delle Finanze mira a dare definitiva chiarezza alla regolamentazione del rilevante mercato dei pensionati. Prevede, inoltre, la stipula di convenzioni tra gli enti previdenziali e gli istituti finanziatori, con l'obiettivo di assicurare ai pensionati condizioni contrattuali più favorevoli, rispetto a quelle medie di mercato.

Regolamento di attuazione dell’articolo 13-bis del decreto legge 14.3.05, n. 35, convertito, con modificazioni, dalla legge 14.5.05, n. 80: il regolamento è stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 32 del 08.02.07 ed è entrato in vigore il 23.2.2007. Il Decreto del Ministero dell’Economia e delle Finanze mira a dare definitiva chiarezza alla regolamentazione del rilevante mercato dei pensionati. Prevede, inoltre, la stipula di convenzioni tra gli enti previdenziali e gli istituti finanziatori, con l'obiettivo di assicurare ai pensionati condizioni contrattuali più favorevoli, rispetto a quelle medie di mercato.

Con la Circolare n. 21 del 3 giugno 2005, la Ragioneria ha ritenuto di dover definire le procedure relativamente alle cessioni del quinto ai dipendenti statali che hanno scelto di avvalersi di una polizza assicurativa di compagnia privata a copertura del rischio impiego e vita sul loro finanziamento.

Con la Circolare n. 554 del 29 luglio 2005 si è inteso disciplinare le procedure relative ali finanziamenti di cessione del quinto a dipendenti statali, ex Titolo Terzo del D.P.R. 180/1950 come modificato dalla Finanziaria 2005. Recentemente, ad integrazione e parziale modifica di quanto stabilito dalla Circolare n. 21/2005, è stata emanata la Circolare n. 13 del 13 marzo 2006.

Post a comment

Gelati 300p250