Conciliazione e Concordato fiscale. Quando si applica?

Quando siano già in atto misure contro un'inesattezza fiscale o tributi non pagati o non pagati per intero e ci siano già stati accertamenti, non solo, ma sia anche già stata avviata la controversia, allora si può intervenire con la conciliazione fiscale.

Il contribuente inadempiente può versare le somme richieste e mettere fine alle procedure giudiziarie.

Ed invece il concordato fiscale?

La situazione di partemza è la stessa, somme dovute al fisco e non versate.

Con il concordato fiscale però si può agire in anticipo, quando ancora non si sia svolto un accertamento, o nei casi sia avvenuto un accertamento ma non sia ancora stata iniziata la controversia.

Post a comment

Gelati 300p250