Il Microcredito con il Monte dei Pegni

Il Monte dei pegni dal 2001 ad oggi ha aumentato il numero di clienti del 7%, causa il carovita di oggigiorno; il giro d'affari è cresciuto enormemente, intorno ai 200 milioni di euro l'anno.

Oro e preziosi vengono impegnati per realizzare liquidità con cui far fronte alle difficoltà economiche, così che il Monte dei Pegni diventa un’alternativa per aumentare i propri redditi.
Fornire un bene in garanzia permette di realizzare subito denaro contante, il calcolo della somma ottenibile è di circa un quinto del valore reale dell’oggetto.

E’ un tipo di credito al portatore e non nominativo, questo significa che chiunque in possesso della ricevuta rilasciata può ritirare l’oggetto.

Le caratteristiche del Banco dei Pegni sono:

  • accesso immediato alla liquidità
  • durata di 6 mesi
  • dopo la scadenza possibilità di un massimo di 3 proroghe
  • tasso interesse annuo intorno al 7%
  • possibilità di riscattare il bene impegnato versando il capitale, gli interessi e gli accessori
  • se non riscattato, il bene viene messo all’asta pubblica (il ricavo della vendita estingue il credito del Banco dei Pegni)
  • eventuali eccedenze sono a disposizione di chi ha impegnato l’oggetto, che può richiederne la rimanenza

Post a comment

Gelati 300p250