Logo Prestiti Online
   

Assegno non trasferibile

L'assegno con la clausola "non trasferibile" è di fatto a titolo nominativo, indica infatti che può essere pagato solamente a colui che incassa (beneficiario) e questi non può, per nessun motivo, girare l'assegno ad altro soggetto se non ad una banca.

La clausola si può apporre su un qualsiasi assegno bancario scrivendo semplicemente "assegno non trasferibile" sullo stesso. NB: è consigliabile ripetere la dicitura anche sul retro dell'assegno.

Gli assegni bancari d'importo superiore a euro 12.500 devono essere obbligatoriamente non trasferibili. La suddetta clausola può essere segnata anche dopo una o più girate  per evitare ulteriori circolazioni dell'assegno.