Crisi dati regionali su fallimenti e protesti Italia centrale

Fallimenti e protesti si susseguono a ritmo incalzante, ma i dati aggiornati tardano ad arrivare. Anche fonti attendibili come l' Istat, ha i dati aggiornati al 2007, anno in cui la crisi, almeno in Italia, non si era ancora inasprita come e' poi successo recentemente.

Proviamo ad esaminare i dati, relativi alle regioni dell'Italia centrale
Vediamo quanti sono stati i fallimenti passati in giudicato, e chi li ha subiti, almeno quale tipologia di azienda. E se a dichiarare fallimento e' stato il manager, oppure la banca.

Toscana sentenze di dichiarazione di fallimento 464, di cui, fallimenti richiesti dal fallito 62, da uno o più creditori 387.
Umbria sentenze di dichiarazione di fallimento 106, di cui, fallimenti richiesti dal fallito 7, da uno o più creditori 92. 
Marche. sentenze di dichiarazione di fallimento 204, di cui, fallimenti richiesti dal fallito 26, , da uno o più creditori 162. 
Lazio sentenze di dichiarazione di fallimento 647, di cui, fallimenti richiesti dal fallito 22, , da uno o più creditori 616.

E' evidente un primo dato, le aziende cercano di mantenersi a galla, non sono propense a gettare la spugna molto facilmente, esiste uno squilibrio enorme tra chi dichiara fallimento per le ragioni più diverse e chi e' trascinato in tribunale dai creditori.

Questo dato e' ancora più evidente nel Lazio, se si confrontano i dati con quelli della Toscana, ad esempio, e' evidente che a fronte del 20% di fallimenti in più, le richieste dei falliti sono meno, praticamente un terzo in meno.


Nel Lazio abbiamo avuto 14 fallimenti a Viterbo, 9 a Rieti, 522 a Roma, 59 a Latina e 53 a Frosinone.

La media riporta il 3.4% dei fallimenti, richiesti dal fallito e il 95.2% da uno o più creditori.
Vediamo ora la tipologia di imprese che hanno subito più fallimenti nell'Italia centrale
numero.

imprese fallite di forma giuridica società di capitale 1109

numero imprese fallite di forma giuridica società di persone 196

Numero. imprese fallite operanti nel settore dell'industria 568

Numero. imprese fallite operanti nel settore del commercio, alberghi, ristoranti e pubblici esercizi 440


Anche questi dati naturalmente riguardano i fallimenti nelle province di Lazio, Toscana, Marche ed Umbria.
Confrontando gli stessi dati con quelli delle regioni meridionali, quali : Basilicata, Calabria, Campania, e Molise, questi i dati:


Numero imprese fallite di forma giuridica società di capitale 779

umero imprese fallite di forma giuridica società di persone 188

Numero imprese fallite operanti nel settore dell'industria 522

Numero imprese fallite operanti nel settore del commercio, alberghi, ristoranti e pubblici esercizi 445


Facendo le debite proporzioni sulla densità della popolazione tra le diverse regioni, e il diverso livello imprenditoriale, si vede come i dati siano comunque molto simili.


Lo stesso report ora, paragonando le province della Lombardia.

Numero . imprese fallite di forma giuridica società di capitale 864

Numero imprese fallite di forma giuridica società di persone 154
|
Numero imprese fallite operanti nel settore dell'industria 514

Numero . imprese fallite operanti nel settore del commercio, alberghi, ristoranti e pubblici esercizi 273

IN BREVE
Un viaggio intorno a numeri e dati statistici, suddivisi per regioni e province. per vedere come la crisi ha cambiato e sta cambiando la faccia dell'industriosa Italia settentrionale, ma paragonandola a quella del centro e poi del sud.
Quanti sono stati i fallimenti che si sono verificati, e quale tipo di azienda ha risentito di più della crisi.

Post a comment

Gelati 300p250