Tutela del pensionato

A tutela dei pensionati che vogliono accedere alla Cessione del Quinto, l’ente Inps1 approva il D. M. 27 dicembre 2006 e stipula un accordo con alcune finanziarie, le quali s’impegnano ad applicare spese più basse ed offrire condizioni più vantaggiose per i pensionati che vogliono accedere alla Cessione del Quinto (presso tutte le sedi Inps e sul sito, è presente l’elenco delle finanziarie aderenti alla convenzione). Inoltre l’Inps verifica gli elementi del contratto da firmare: che il Taeg2 applicato sia sotto il tasso di usura3; che l’ente sia in possesso dei requisiti per finanziare il prestito; che il contratto contenga tutte le spese nel dettaglio e che l’ammontare della rata non superi il quinto della pensione.

L’Inps ha anche concordato con l’Inpdap per un conveniente fondo assicurazione, a tutela dei rischi.

1. Inps: Istituto Nazionale Previdenza Sociale per lavoratori dipendenti del settore pubblico e privato

2. TAEG: Tasso Annuo Effettivo Globale (o ISC = Indice Sintetico di Costo)

3. Usura: strozzinaggio, fornire prestiti a tassi d’interesse considerati illegali perché troppo alti.

4. Foglio Informativo: contiene le clausole contrattuali e le condizioni economiche.

5. Documento di sintesi: costituisce il frontespizio del Contratto e contiene un sunto delle condizioni contrattuali ed economiche in esso riportate.

Ricordiamo che, prima di firmare un contratto con Cessione del Quinto della pensione, è bene:

1. Prendere contatto con più di un ente finanziatore.

2. Chiedere un preventivo scritto e firmato (o più preventivi da diversi enti).

3. Richiedere il Foglio Informativo4.

4. Farsi rilasciare il Documento di Sintesi5.

5. Fare attenzione ai costi di apertura del prestito.

6. Prima di firmare farsi dare una copia del contratto con le clausole aggiornate ed eventualmente farlo leggere da un esperto.

7. Vedere a quanto ammonta il tasso d’interesse (TAN e TAEG – soprattutto il TAEG o ISC che è la voce più importante poiché contiene tutte le spese).

8. In caso di rinegoziazione del Quinto o nel caso di estinzione anticipata del contratto, fare attenzione alle clausole e alle spese non rimborsabili.

9. Controllate che il vostro nome non sia per errore indicato nelle liste dei cattivi pagatori.

10. Guardare le clausole legate all’assicurazione del contratto. Le spese di assicurazione non devono essere versate prima che la richiesta di prestito sia accettata.

 

 

Post a comment

Gelati 300p250