Estinzione anticipata

Tra le norme che regolano la Cessione del Quinto vi è anche la possibilità di estinguere il debito prima del termine concordato, ma non prima che sia stato pagato il 40% dell’intero finanziamento (2 anni per una Cessione restituibile in 5 anni e 4 anni per una Cessione con ammortamento di 10 anni). Il dipendente o il pensionato dovrà rimborsare il capitale residuo, senza versare gli interessi non maturati.

Le spese di apertura e gestione del credito non verranno recuperate, esse vengono pagate all’apertura del credito tramite sottrazione dall’importo effettivo erogato al richiedente. Nel contratto stipulato all’inizio del finanziamento deve essere specificato se per l’estinzione anticipata sono previste ulteriori spese.

COSA COMPORTA:

  • Invio di Raccomandata all’ente finanziatore con richiesta del conto estintivo1
  • Versamento del debito residuo
  • Versamento degli interessi maturati fino a quel momento
  • Penale, se prevista nel contratto, che non deve superare l’1% del capitale residuo

1. Conto Estintivo: viene calcolato sottraendo dall’importo del finanziamento le quote già pagate e gli interessi non ancora maturati e sommando le spese di estinzione anticipata, se previste nel contratto. Art. 38 della legge 180 - Estinzione Anticipata di Cessione.
Quando siano trascorsi almeno due anni dall'inizio di una cessione stipulata per un quinquennio od almeno quattro anni dall'inizio di una cessione stipulata per un decennio, il cedente ha facoltà di estinguerla mediante versamento dell'intero debito residuo. In tal caso, sull'importo di ciascuna quota mensile di stipendio o salario non ancora scaduta, il cessionario è tenuto a scontare l'interesse pel tempo in cui è anticipato il rispettivo pagamento, calcolando lo sconto allo stesso saggio al quale fu accordato il mutuo.

Nello stesso caso il fondo per il credito ai dipendenti dello stato è tenuto a restituire una quota del premio di garanzia riscosso a norma della lettera b) dell'art. 27, in relazione all'entità della somma pagata in anticipo e al periodo di abbreviazione della garanzia. Agli effetti dello sconto degli interessi e del premio di garanzia, il versamento a saldo si considera in ogni caso come avvenuto alla fine del mese in cui viene effettuato. Altre guide sull’argomento:

  • Rinegoziare la Cessione del Quinto
  • Elementi del Contratto
  • Spese della Cessione del Quinto

Post a comment

Gelati 300p250