Guida illustrativa sui Prestiti a Bari e nella regione Puglia

I prestiti e le richieste di finanziamento sono in crescita in tutta Italia e in Puglia. Sono sempre di più le famiglie che pensano di ricorrere al prestito per far fronte a spese urgenti ed impreviste.
Il Prestito Personale è tra le forme di prestito più diffuse a Bari e nel resto della penisola, si tratta di una forma di finanziamento che consiste nell’erogazione di una somma di denaro da parte di un istituto di credito o una banca a un richiedente, tale somma è rimborsabile sottoforma di rate fisse il più delle volte mensili. Troppo spesso però le persone alle quali serve un prestito, utilizzano come unico parametro per misurarne la convenienza, l’ammontare della rata mensile. Questo è un comportamento decisamente rischioso e poco indicato da un punto di vista economico. Il metodo migliore per giudicare un prestito è la valutazione di due coefficienti: il TAN e l’ISC (o TAEG)

Il TAN, Tasso Annuale Nominale, è la misura dell’interesse che matura sulle rate calcolato in percentuale. Questo indice però misura soltanto gli interessi che gravano sulla restituzione del debito e quindi non comprende le altre spese del finanziamento.
Per un calcolo comprensivo e più veritiero si utilizza l’ISC, l’Indicatore Sintetico di Costo.
L’ISC contiene in se’ il TAN, ma in più calcola le spese accessorie come l’assicurazione sul finanziamento, le spese per l’istruttoria, la mediazione di un eventuale consulente esterno, eccetera. Entrambi i tassi devono, per legge, essere specificati esplicitamente sul contratto del prestito.

Un’altra modalità di finanziamento molto usata a Bari, in Puglia e in tutta Italia è il Prestito con Cessione del Quinto. Questo tipo di prestito è l’erogazione di una somma di denaro, non legata all’acquisto di un bene o un servizio, e restituibile mensilmente.
La differenza con il Prestito Personale è la modalità di restituzione, che avverrà tramite trattenuta mensile direttamente sullo stipendio del richiedente e sarà pari a un quinto dello stipendio netto.
Si tratta di un prodotto molto spinto da banche e istituti di credito in quanto, essendo la somma prelevata direttamente dalla retribuzione, è considerato, non a torto, decisamente più sicuro rispetto al Prestito Personale e alle altre modalità di credito. Inoltre il Prestito con Cessione del Quinto è disponibile anche per i pensionati, che però potrebbero avere qualche difficoltà in più a ricevere somme di denaro particolarmente elevate in quanto spesso gli istituti mettono condizioni quali l’età massima o una somma minima della pensione.

Il Prestito con Delega, detto anche Cessione del Doppio Quinto, è un prodotto molto simile. Si tratta, infatti, di un prestito con restituzione attraverso la trattenuta del 40% (due quinti) della retribuzione mensile del richiedente. Si può usare in alternativa alla Cessione del Quinto quando si ha bisogno di un finanziamento più corposo che non sarebbe possibile restituire in tempi accettabili attraverso il canonico quinto dello stipendio. Anche questo prestito è non finalizzato e quindi slegato dall’acquisto di qualsiasi bene o servizio.

Esistono però anche i prestiti finalizzati, ovvero legati a uno scopo o un progetto. Ad esempio il Prestito d’Onore per il finanziamento alle imprese. Infatti spesso si concedono finanziamenti, anche agevolati, per la creazione di imprese, specialmente se piccole o micro. Essendo però prestiti finalizzati la concessione avverrà soltanto in caso di approvazione del progetto da parte dell’istituto erogante e spesso anche soltanto dopo presentazione di garanzie da parte del richiedente. Un altro tipo di Prestito d’onore, e quindi finalizzato, è quello che sempre più spesso offrono le università ai propri iscritti. Lo studente riceve così un credito che sarà restituito in seguito.

Insomma ci sono diversi modi per ottenere un prestito. La cosa più importante è non limitarsi alla prima offerta che ci capita sotto mano, ma di considerare e confrontare quante più opzioni possibili, anche considerando tipi di prestito diversi tra loro.

Qui di seguito alcuni operatori di credito, teniamo a precisare che queste segnalazioni non sono sponsorizzate e che non siamo affiliati a tali attività.

Prestiti e finanziamenti a Bari:

Banca Popolare del Mezzogiorno
Via Abate Gimma 66 – Bari
telefono 080 522 3711

Banca Popolare di Puglia e Basilicata
Viale Unità d’Italia 22 - Bari
Telefono 080 557 6914

Mediatori Creditizi a Bari:

Si Prestiti di Bianco Teresa – mediatore creditizio – intermediario
Piazza Aldo Moro 22 – Bari
Bianco Teresa iscritta all'albo dei Mediatori Creditizi presso la Banca d'Italia in Roma
dal 31/07/2006 numero iscrizione 68497

Cusmai Vito – sub-agente mediatore creditizio
Promozione di contratti assicurativi e polizze assicurative
Via Putignani 225 - Bari
iscritto all'albo dei Mediatori Creditizi presso la Banca d'Italia in Roma 
dal 13/07/2005 numero iscrizione 47215

 

Post a comment

Gelati 300p250