Agevolazioni sui Prestiti per la città di Catania

I Prestiti Agevolati possono essere una soluzione ad un problema economico urgente anche per i cittadini di Catania e questo non solo per quanto riguarda i privati, ma anche per le imprese di piccole, medie e grandi dimensioni sul territorio della Sicilia.

I Prestiti sono Agevolati in quanto hanno di solito una facilitazione sul tasso d’interesse, vi sono però raccomandazioni che è obbligatorio fare, come prestare molta attenzione alle banche o finanziarie di Catania con le quali si decide di contrattare, questo perché devono essere in grado di offrire un servizio onesto, che non proponga tassi di interesse eccessivi.

Ecco l'elenco delle agevolazioni più note per famiglie, studenti e giovani lavoratori precari:

Prestiti agevolati per studenti: si tratta di agevolazioni che l'Università di Catania mette a disposizione dei propri studenti. Parliamo di un versamento di contributi straordinari atto a sostenere coloro i quali si trovino in uno stato di bisogno, che hanno necessità di affrontare spese per tasse universitarie, per l'acquisto di libri di testo (viene proposta una riduzione del 27% a tal proposito), attività culturali e sociali legate alle associazioni studentesche. La cifra va da 516,46 Euro ad un massimo di 1549,37 Euro da rimborsare in 12 rate mensili agevolate.

Prestito per giovani precari siciliani: anche per la categoria dei giovani lavoratori precari, con un lavoro a tempo determinato, che si trovassero nella condizione di dover chiedere un finanziamento, vi è la possibilità di denaro in prestito tramite la formula della Cessione del Quinto dello stipendio, ripagato in rate a tasso agevolato e quota fissa.

Prestito per Famiglie: anche per le famiglie di Catania e provincia sono previste agevolazioni sui prestiti. Si tratta di somme di denaro che potranno essere restituite in seguito utilizzando la quinta parte della busta paga che la famiglia percepisce mensilmente. Simile alla soluzione della Cessione del Quinto, le rate vengono restituite con tassi agevolati.

Vi sono poi agevolazioni che riguardano imprese di piccole medie e grandi dimensioni di Catania, le quali si trovano ad affrontare spese per il rinnovo di locali o macchinari, per l’avvio di nuova attività o per crescita del personale presente in azienda:

Prestito d'Onore per nuove imprese siciliane: si rivolge alle nuove piccole imprese in forma di società di persone, o meglio alle microimprese, ai franchising ed al lavoro autonomo sul territorio della Sicilia. Almeno la metà numerica dei soci deve detenere minimo la metà delle quote di partecipazione nella società, deve essere maggiorenne e risiedere in Italia dal 1 Gennaio 2000.
Gli investimenti potranno essere effettuati per acquistare macchinari, impianti e per gli allacciamenti vari, per acquistare beni immateriali ad utilità pluriennale, per ristrutturare immobili (spesa ammissibile pari al 10%).
Il prestito agevolato sarà diviso in un contributo del 50% della somma erogata a fondo perduto, mentre il restante 50% potrà essere restituito seguendo una formula di tasso agevolato. Per il primo anno il fondo perduto potrà anche coprire il 100% delle spese di gestione fino a 12,000 Euro.

Finanziamenti agevolati zone franche - Catania: tramite questa forma di finanziamento si prevede lo stanziamento di somme a favore di quelle imprese che desiderano investire nell'ampliamento del proprio personale sul territorio catanese, dunque creare nuovi posti di lavoro, particolarmente carenti nelle zone del Sud Italia.
Le imprese saranno così esenti, per un massimo di 14 mesi, dal pagamento di Ires, Irap, Ici e Previdenza (controllare sul sito del Governo Italiano i pre-requisiti necessari).

Agevolazioni Imprenditoria Femminile e Giovanile in Sicilia: questa forma di finanziamento prevede aiuti a favore di imprese con meno di 5 anni di attività.
Per quanto riguarda l'imprenditoria femminile i requisiti sono una forma di ditta individuale, società di capitali o persone, cooperative ove vi sia una maggioranza rappresentata da donne.
Per le imprese giovanili della Sicilia i requisiti sono identici a quelli appena citati, ma in questo caso la maggioranza dei soci dovrà avere un'età che non superi i 36 anni.
Il prestito agevolato copre spese per la creazione di nuovi impianti ed allargamento/trasferimento di quelli già presenti e un aiuto per le piccole-medie imprese nel loro primo anno di attività.
Tali finanziamenti vanno erogati per un 75% in conto interessi e per un 50% in conto impianti.

Post a comment

Gelati 300p250