Guida ai Prestiti a Cuneo e nella provincia

Quando si pensa di ricorrere ad un prestito ci si trova davanti ad una serie di dubbi e domande su quale possa essere la soluzione migliore per non avere in futuro ripercussioni negative sulle proprie finanze.
Ma che cos'è un prestito? Un prestito è una somma di denaro, un capitale, che un soggetto ottiene tramite un istituto specializzato; tale somma verrà successivamente restituita proprio a chi lo ha concesso, attraverso delle rate influenzate da un preciso tasso di interesse (che in genere è fisso).
Proprio il tasso d' interesse ha un ruolo molto importante per quanto riguarda i prestiti, poiché rappresenta in termini percentuali il costo del denaro, ovvero quella somma che il debitore dovrà versare in più, all'istituto di credito, oltre all'intero ammontare della somma concessogli.

Nel caso specifico dei prestiti esistono due principali categorie di tassi d' interesse: il TAN (Tasso Annuale Nominale) che non prevede il pagamento dei costi relativi agli oneri, ed il TAEG (Tasso Annuo Effettivo Globale) detto anche ISC (Indice Sintetico di Costo) che oltre agli interessi prevede il pagamento di tutti i costi relativi al finanziamento stesso (spese apertura pratica, di incasso della rata ecc.).

Tutti possono avere bisogno di ricorrere ad un prestito in un dato momento della propria vita e per diversi motivi, come la necessità immediata di liquidi per acquistare un immobile o un’auto, o per importanti spese impreviste; proprio per questo motivo esistono diversi tipi di prestito, con differenti caratteristiche, rivolti a varie fasce di consumatori e che si adattano ad ogni tipo di reddito. Ecco alcuni esempi che possono aiutare a scegliere la soluzione migliore:

Prestito Personale: è un tipo di prestito che permette di impiegare liberamente il capitale concesso ed effettuare qualunque tipo di acquisto; tecnicamente definito come non finalizzato, per cui il cliente che ne fa richiesta non è obbligato a specificare il modo in cui deciderà di farne uso.
Tale prestito generalmente ha un tasso di interesse fisso e deve essere restituito alla società di credito in un determinato arco di tempo, attraverso delle rate mensili con cifra costante che il cliente potrà addebitare sul proprio conto corrente o pagare attraverso dei bollettini postali.

Cessione del Quinto: è anch'esso un prestito non finalizzato, che si rivolge a tutti i lavoratori dipendenti assunti a tempo indeterminato e da loro la possibilità di utilizzare una quota del proprio stipendio netto mensile, (più precisamente la quinta parte di esso), per pagare le rate stabilite in precedenza con l'istituto di credito che fornisce il finanziamento. Il tasso d'interesse è fisso, anche le rate hanno quota fissa e vengono mensilmente trattenute dalla busta paga, inoltre la durata di tale finanziamento prevede un massimo di 10 anni.

Prestiti Pensionati: anche i pensionati (fino all' età di 80 anni) possono trovarsi nell’urgenza di richiedere di un prestito. I finanziamenti a pensionati sono a tasso di interesse fisso, le rate mensili (a quota fissa) la somma di denaro concessa, è ripagata utilizzando una parte della loro pensione, sia di anzianità, vecchiaia o reversibilità; non possono essere invece utilizzate le pensioni sociali, di invalidità civile e gli assegni di sostegno al reddito.

Prestiti senza busta paga: anche per coloro che non possiedono busta paga perché lavoratori occasionali, è prevista una forma di prestito, più rischiosa però, in quanto l'istituto di credito, che valuta bene se concedere o meno la somma di denaro richiesta (anche in base al suo ammontare), cerca garanzie ben precise, ad esempio l'immobile in cui il richiedente risiede, qualora fosse di sua proprietà, oppure un terzo soggetto, che percepisce regolarmente una busta paga, che faccia da garante a chi si trovi senza stipendio fisso.
Se poi il soggetto che non percepisce busta paga è in possesso di un immobile dal quale percepisce un affitto, gli verrà concesso il prestito a patto che l'affittuario in questione saldi effettivamente il proprio debito con cadenza regolare.

Alla base di ogni prestito concesso vi è un contratto scritto, un accordo tra soggetti contenente tutte le condizioni che devono essere rispettate, e come detto in precedenza molto importante è la misura del tasso d'interesse, che è stabilito liberamente dalle società di credito ma che in base alla Legge n. 108 art. 664 c.p. del 07/03/96 non deve superare il 5% per non essere considerato usura.

 

Qui di seguito alcuni operatori di credito, teniamo a precisare che queste segnalazioni non sono sponsorizzate e che non siamo affiliati a tali attività.

Prestiti e finanziamenti in Cuneo: 

Cassa Rurale Ed Artigiana Di Boves
Corso Nizza 53 - Cuneo - Telefono: 0171.69.60.00

Banca Cassa Di Risparmio Di Savigliano S.P.A.
Corso Nizza 84 - Cuneo - Telefono: 0171.30.01.22

Bene Banca – Credito Cooperativo di Bene Vagienna
P.za Botero 7 – Cuneo – Telefono: 0172 651111 – Fax: 0172 654603
ABI 08382.4 - CAB 46000.6
Orario Sportello: Lunedì – Venerdì 08.30 - 13.00, 14.15 - 15.45

Mediatori Creditizi in Cuneo:

Blengino Angelo - Mediatore creditizio
Corso Giolitti 27/B - Cuneo
iscritto all'albo dal 01/04/2005 - numero iscrizione 42030

Andrea Castellino – Mediatore creditizio
Via Bertolino 4 – Cuneo
iscritto all'albo dal 26/02/2007 - numero iscrizione 76400

Hdi Assicurazioni Tornatore & C. Sas Di Tornatore Giovanna
Piazzale Della Liberta' 12 – Cuneo
Tornatore Giovanna: iscritta all'albo dal 06/08/2001 - numero iscrizione 9837

Post a comment

Gelati 300p250