Agevolazioni nei prestiti a Firenze

Per quanto riguarda i mutui estono numerose agevolazioni sia per  privati che per  imprese piccole, medie e grandi. Quelli che vengono definiti appunto Prestiti Agevolati permettono di ottenere delle somme di denaro, più o meno grandi, per affrontare qualsiasi tipo di spesa (acquisto o ristrutturazione casa, spese per affrontare gli studi, per una vacanza per privati, acquisto di materie prime, macchinari o ristrutturazione dei locali per le imprese...) ed anche in questo caso sono generalmente previsti tassi fissi e rate costanti.
Ma vediamo più da vicino alcuni esempi a partire prima di tutto dalle agevolazioni che riguardano i privati.

Primo esempio è dato dal Prestito agevolato studenti, che prevede l'erogazione di somme di denaro a favore di giovani studenti che abbiano la necessità di affrontare le spese per l'acquisto di materiale didattico o intenzionati ad affrontare spese per proseguire gli studi (ad esempio frequentare l'università o iscriversi ad un master).

Abbiamo, proseguendo, un altro prestito dedicato ai giovani, in questo caso lavoratori precari e non, (dunque parliamo di un'agevolazione che riguarda il mondo del lavoro) è il Prestito a giovani e precari, che viene incontro a coloro i quali, come purtroppo molto spesso oggi accade, non possiedono un lavoro a tempo indeterminato ed hanno necessità di ricevere un capitale per affrontare le proprie spese. Questo prestito da loro la possibilità usufruire del metodo della Cessione del Quinto e di avere prestiti a tassi agevolati e particolari sovvenzioni.

Molto simile al prestito appena citato è il Prestito agevolato per le Famiglie: grazie al quale le famiglie che devono affrontare spese più o meno impreviste, hanno la possibilità di ricevere un capitale per restituirlo in rate costanti ed a tasso fisso, sempre avvalendosi della  soluzione della cessione di 1/5 della propria busta paga. Qualora poi la famiglia abbia una situazione economica non troppo in negativo, avrà la possibilità di ripagare il prestito attraverso rate mensili da convenirsi (decisione che spetta alla banca alla quale ci si rivolge). 

Passiamo ora ad altre forme di prestiti agevolati, che si rivolgono alle piccole, medie e grandi imprese dislocate su tutto il territorio Italiano, in modo particolare parleremo delle agevolazioni previste per la zona di Firenze. Tali prestiti nascono per supportare lo sviluppo delle aziende stesse e dell'economia, e vengono concessi, attraverso dei bandi periodici, dagli enti pubblici (Comuni, Province, Regioni..) o dalla Comunità Economica Europea.

I prestiti più conosciuti (e ricercati) sono quelli a fondo perduto grazie ai quali non è prevista la restituzione del capitale ricevuto. Il prestito serve per aprire una nuova impresa o per ristrutturare gli ambienti di una già esistente, nonché acquistare materie prime, nuovi macchinari oppure permettere di assumere nuovo personale o qualificare maggiormente quello già presente. Un esempio legato alla Regione Toscana è il prestito alle PMI che vogliono affrontare, in particolar modo, spese per l'acquisizione di servizi qualificati, la gestione in generale dell' azienda ed anche la sua efficienza tecnologica. Per la microimpresa sono previsti circa 7500 Euro, per la piccola impresa 12500 Euro, media impresa e consorzi 20000 Euro, consorzi ed ATI/RTI 35000 Euro.

Altra soluzione prevede che le PMI Toscane con momentaneo problema di liquidità ricevano fino ad un massimo di 500mila euro con tassi d' interesse che vanno dall' 1,5% al 2%. Non dimentichiamo che vengono messe a disposizioni anche somme di denaro che possano garantire alle imprese Toscane che hanno un momento di crisi, di assicurare lo stipendio per dodici mesi ad i propri lavoratori. Il fondo proposto è di circa 26 milioni di Euro, 500 mila potranno essere assegnati ad ogni azienda, con la possibilità di usufruire di tassi d' interesse che vanno dall' 1,5% al 2,5%.

Ricordiamo inoltre i fondi concessi dalla Comunità Europea a favore dei giovani (2 milioni di Euro) che vogliono aprire una nuova impresa, che abbiano un'età tra i 18 ed i 35 anni e siano almeno in un gruppo di 4 persone, che dopo aver presentato un "Business Plan" potranno ricevere un prestito che per il 50% sarà a fondo perduto.

Post a comment

Gelati 300p250