Guida alla Cessione del Quinto per Dipendenti Postali

Possono contrarre un prestito con Cessione del Quinto tutti i dipendenti di Poste Italiane:

  • dirigenti uffici postali
  • dirigenti amministrazione
  • funzionati amministrativi
  • dipendenti uffici postali
  • portalettere e postini

Il finanziamento non richiede alcuna ulteriore garanzia se non quella della busta paga, né motivazione sull’utilizzo della somma; ha durata massima di 120 mesi e non è necessario possedere un’anzianità minima di servizio, la prima rata viene trattenuta dalla busta paga a partire dal mese successivo.

Possono accedervi anche i protestati o cattivi pagatori, i neoassunti con contratto a tempo indeterminato.
Anche i pensionati ex-Ipost1 hanno accesso alla Cessione di un Quinto, che potranno estinguere con una trattenuta mensile sulla loro pensione pari a 1/5

Documenti necessari:

Per i lavoratori:

  • Carta d’Identità o Patente di Guida
  • Codice Fiscale
  • Ultima busta paga
  • Certificato di Stipendio o Attestato di Servizio e Qualifica
  • Modulo Delega

Per i pensionati:

  • Carta d’Identità o Patente di Guida
  • Codice Fiscale o Tessera Sanitaria
  • Comunicazione di Quota Cedibile
  • Fotocopia trattamento pensionistico
  • Certificato di Buona Salute (per l’assicurazione obbligatoria)

1 L'ente previdenziale del Gruppo Poste: IPOST, è stato assorbito dall'Inps dal 31 maggio 2010, secondo il decreto legislativo 78/2010 convertito in legge n. 122/2010

Post a comment

Gelati 300p250