Guida ai Prestiti Agevolati a Milano

Nella regione Lombardia ed in particolare nella città di Milano si ha la possibilità di accedere a un prestito “istituzionale” fornito dall’ente regionale stesso, detto Prestito sull’Onore.

Il Prestito d’onore è un contributo in denaro senza interessi, cioè a tasso zero, da restituire con rate mensili entro un periodo di tempo concordato non superiore ai cinque anni.

I beneficiari sono famiglie in situazione di temporanea difficoltà economica, residenti nel Comune di Milano al momento della presentazione della domanda.

Il prestito è erogato dagli Uffici Regionali e può variare da un minimo di 2.582 Euro ad un massimo di 7.746 Euro. I moduli per fare richiesta e la procedura per la predisposizione della domanda possono essere scaricati dalla sezione allegati, oppure ritirati presso l’Infopoint in l.go Treves 1 - piano terra - tel. 02.884.63000, o presso gli STER (Servizio Territoriale Regionale) - sede per Milano in via Taramelli 20 - o infine,  caricati dalla pagina web della Direzione Generale Famiglia della Regione Lombardia.

Sono esclusi dal prestito i soggetti che hanno una situazione debitoria con gli Istituti di Credito che evidenzia l'assoluta incapacità di rimborso del prestito. Non è inoltre possibile concedere il prestito qualora la famiglia richiedente abbia ottenuto altre agevolazioni della stessa natura, erogate da soggetti pubblici e/o privati, fatte salve le erogazioni di carattere fiscale.

Requisiti Richiesti

Per l'accesso il richiedente deve:

  • risiedere in Regione Lombardia. Nei casi di famiglie extracomunitarie è necessario che siano in possesso del permesso di soggiorno e/o della carta di soggiorno
  • avere un reddito complessivo non superiore a L. 80.000.000 (€ 41.316,55). Il reddito è riferito ai componenti il nucleo come certificato dallo stato di famiglia. Alla formazione del reddito familiare concorrono tutti i redditi assoggettabili all'IRPEF percepiti dai componenti del nucleo al lordo delle ritenute fiscali. Il reddito di riferimento è quello documentato dall'ultima dichiarazione o certificazione dei redditi presentata. Al reddito familiare si applicano le seguenti detrazioni:
  • Euro 2.065,83 per ogni figlio minore a carico (il concepito è considerato figlio a carico)
  • Euro 4.131,66 per ogni figlio disabile a carico
  • non avere avuto agevolazioni della stessa natura, erogate da servizi pubblici e/o privati, fatte salve le agevolazioni di carattere fiscale

Il Prestito sull'Onore viene erogato alle famiglie in situazione di temporanea difficoltà economica per il finanziamento di spese relative alle necessità della vita familiare legate ai seguenti eventi:

  • aumento del carico familiare derivante da parti gemellari o da inserimento in famiglia di uno o più figli adottivi
  • perdita o riduzione della attività lavorativa di uno o entrambi i percettori di reddito, per una delle seguenti cause:
  1. decesso
  2. stato di detenzione
  3. stato di invalidità accertato, per il quale il soggetto risulta ancora in attesa della prevista
  4. previdenza economica
  5. stato di disoccupazione dell'unico percettore di reddito con età superiore a 45 anni, in
  6. conseguenza di ristrutturazione e/o cessazione dell'attività dell'azienda presso cui
  7. prestava lavoro in qualità di dipendente.
  8. costi per l'educazione dei figli nelle famiglie numerose (con almeno tre figli di età
  9. inferiore ai 18 anni):
  10. acquisto arredi/accessori per l'infanzia
  11. pagamento delle quote di iscrizione e integrazione rette per servizi prima infanzia, scuola
  12. materna, attività formative, sportive e ricreative extra-scolastiche, assistenza domiciliare
  13. spese mediche, sanitarie e socio-sanitarie non coperte dalle prestazioni erogate a carico del Servizio Sanitario Regionale (L.E.A. nazionali ed ulteriori L.E.A. previsti per i cittadini lombardi).

Procedura per la Predisposizione della Richiesta

La richiesta può essere effettuata da uno dei componenti il nucleo. Le condizioni che consentono l'accesso al prestito sono autocertificate dal richiedente, fatta eccezione per la documentazione sanitaria attestante lo stato di invalidità, per il quale è indispensabile la necessaria documentazione rilasciata dalla ASL competente.

La domanda, compilata in triplice copia, deve essere consegnata allo STER (per il Comune di Milano in via Taramelli n. 20) per la protocollazione.

Scopo di questo provvedimento è di attivare un canale di finanziamento preferenziale a tasso agevolato, mediante l'erogazione, attraverso la regione Lombardia, di contributi in conto interessi estesi a tutte le imprese artigiane. Le famiglie hanno così a diposizione la soluzione ottimale per una efficace copertura degli investimenti e, soprattutto, per una corretta impostazione della struttura finanziaria, anche con riferimento alle famiglie più bisognose.

La Misura è liberamente cumulabile con altre che costituiscono incentivi mirati e selettivi con finalità specifiche, in particolare sotto forma di contributi in conto capitale, entro i limiti di intensità di aiuto previsti dalle norme comunitarie.

Post a comment

Gelati 300p250