Cessione del Quinto: Vantaggi e Svantaggi

Analizzando il prestito ottenibile tramite Cessione del Quinto, vediamo quali sono i vantaggi e gli svantaggi legati a questo tipo di finanziamento.

Vantaggi della Cessione del Quinto:

  1. E’ richiesta un’unica firma per il contratto
  2. E’ ottenibile anche da lavoratori con contratti atipici
  3. Non occorrono garanzie addizionali oltre al TFR, all’assicurazione obbligatoria e alla stabilità del posto di lavoro
  4. Non si richiede una motivazione per ottenere il finanziamento in quanto trattasi di prestito personale non finalizzato
  5. La restituzione del credito ottenuto avviene tramite trattenuta sulla busta paga, quindi il lavoratore non deve occuparsene personalmente ed inoltre non rischia dimenticanze
  6. E’ ottenibile anche da chi è iscritto negli albi come protestato o come cattivo pagatore o da chi, per qualsiasi motivo, non può accedere ad altri tipi di prestito
  7. Il tasso rimane fisso fino alla completa estinzione del debito
  8. E’ possibile mantenere rate di importo basso
  9. Può essere estinto anticipatamente con, inoltre, il recupero degli interessi non ancora maturati
  10. Può essere rinnovato al fine di ottenere nuova liquidità o per l’esigenza di una trattenuta più bassa con un ammortamento più lungo
  11. Non necessita dell’intervento di un garante
  12. L’erogazione del prestito avviene in tempi brevi
  13. Il rimborso del finanziamento può avvenire anche in 10 anni
  14. Il lavoratore che richiede un prestito tramite Cessione del Quinto è assicurato in caso di premorienza e quindi l’ente erogatore e l’assicurazione non possono avvalersi sui parenti per il recupero della somma ancora dovuta ma solo sul TFR

Svantaggi e rischi della Cessione del Quinto:

  1. Il costo dell’intero finanziamento, comprese le spese accessorie e i costi di assicurazione, deve essere verificato poiché potrebbe essere alto rispetto ad altre tipologie di prestito
  2. Il TFR rimane bloccato come garanzia fino all’estinzione del pagamento
  3. In caso di licenziamento o perdita del lavoro prima dell’estinzione del debito l’ente assicurativo si rivale in tutto o in parte sul TFR
  4. Nel caso l’assicurazione debba versare somme all’ente finanziatore per perdita del lavoro o licenziamento, il lavoratore dovrà restituirle
  5. Con il contratto atipico (es. tempo determinato) la somma ottenibile tramite finanziamento non può superare la durata del contratto
  6. Nel caso di finanziamenti poco consistenti è il caso di accertarsi se  la Cessione del Quinto è conveniente
  7. In caso di estinzione anticipata viene pagata una penale dell’1%

Post a comment

Gelati 300p250