Cessione del Quinto – Spese

Ecco le spese delle quali tener conto per un prestito basato sulla Cessione del Quinto:

  1. TAEG
  • "tasso annuo effettivo globale". (o ISC = Indice Sintetico di Costo) è espresso in percentuale ed indica il costo effettivo del finanziamento. E’ la voce su cui dobbiamo porre maggior attenzione poiché comprende, oltre agli interessi, anche le spese accessorie che incideranno sul finanziamento:
  • spese per l'apertura della pratica
  • spese d'incasso della rata
  • costi d'intermediazione (non sempre è necessaria una intermediazione)
  • costi di assicurazioni obbligatorie sul finanziamento
  • oneri accessori         
  1. TAN
  • "tasso annuo nominale". Il TAN, espresso in percentuale, è il tasso d'interesse da corrispondere annualmente ed indica solamente gli interessi da restituire.
  1. Spese d’Istruttoria
  • sono i costi sostenuti dal finanziatore; tra queste voci bisogna fare attenzione alle spese per le commissioni bancarie perché potrebbero essere rilevanti; in caso di estinzione anticipata del finanziamento, tali costi non vengono recuperati.
  1. Spese Assicurative:
  • l’assicurazione a copertura del rischio vita  o rischio perdita lavoro è obbligatoria; il costo di tale onere può essere compreso nella rata mensile e quindi suddiviso per l’intera durata del rimborso, oppure può essere addebitato in un’unica rata che viene trattenuta sulla somma lorda erogata a prestito.

Post a comment

Gelati 300p250