Agevolazioni sui Prestiti a Parma e in provincia

In questa guida cercheremo di darvi una breve panoramica sulle possibilità di prestiti agevolati, mutui e finanziamenti a Parma e nella regione Emilia Romagna.

Dalla Camera di Commercio di Parma  arriva l'annuncio per contributi a fondo perduto: "Nuovi macchinari, impianti, attrezzature ma anche arredi ed automezzi e migliori tecnologie hardware e software”. Tutto questo per rendere più competitive imprese già esistenti o per farne partire di nuove. Questo è l'obiettivo della Camera di Commercio di Parma che metterà a disposizione contributi a fondo perduto per gli investimenti effettuati dalle aziende e da quelle che, all'interno del territorio, hanno almeno un'unità locale.

Le Camere di commercio italiane sono enti pubblici che svolgono funzioni d’interesse generale per il sistema delle imprese, curandone lo sviluppo nell’ambito delle economie locali; quindi anche nella città di Parma, come nella regione Emilia Romagna e su tutto il territorio nazionale agiscono come enti autonomi: ogni Camera di Commercio è dotata di un proprio statuto, definisce un suo programma di azioni e le realizza con risorse esclusivamente proprie, questo conferisce loro molta libertà nelle proposte di agevolazione di finanziamenti e prestiti.

"Le agevolazioni - fanno sapere - riguarda il 10% dell'ammontare dell'investimento ma si arriva al 15% se, a credere nel proprio lavoro, sono imprese giovanili o femminili. Dunque viene riproposta la misura di sostegno che negli anni precedenti ha concesso contributi a ben 214 imprese favorendo l'attivazione di oltre 3 milioni di euro di nuovi investimenti nella regione Emilia Romagna".

Sono ammesse a partecipare al bando non solo le micro e le piccole aziende ma anche le imprese di media dimensione e quelle agricole con sede a Parma e nella regione Emilia.

Quanto si potrà chiedere alla Camera di Commercio?
Possono accedere al bando imprenditori che abbiano fatto nuovi investimenti tra i 5.000 ed i 15.000 Euro. Il bando e la Modulistica è disponibile sul sito internet della camera di commercio alla voce "Contributi ed Agevolazioni".

Il progetto prevede l'erogazione di contributi a fondo perduto per le imprese neo-costituite con almeno un socio, pari al 70% delle spese ammesse, al netto di IVA: fino a un max di 6.000 Euro per imprese avviate da soggetti disoccupati, cassintegrati adulti e fino a max di 10.000 Euro per imprese giovanili. Le spese ammissibili saranno sia di tipo immateriale che materiale, riconducibili allo start-up. Non saranno ammesse spese di gestione in conto esercizio, né di tipo ordinario.

Possono accedere ai contributi solo coloro che abbiano usufruito dei servizi di orientamento, formazione e assistenza personalizzata, previsti nelle fasi precedenti del progetto.

Con i Prestiti per lo studio e il sociale, si viene incontro alle esigenze di studenti meritevoli e di famiglie che necessitano di particolari agevolazioni per poter accedere a prestiti personali con cui realizzare i propri progetti.

Si tratta di prodotti di finanziamento strutturati appositamente per esigenze specifiche e concepiti in un’ ottica di supporto e agevolazione nei confronti di categorie a basso reddito.

Agevolazioni anche per i giovani, con un prestito che aiuta gli studenti a finanziare gli studi e le attività formative, corsi di laurea, master, progetti Erasmus, acquisto di pc portatili con connessione wi-fi, costi di intermediazione immobiliare o depositi cauzionali per gli studenti fuori sede.

A Parma come nel resto d’Italia esiste la possibilità di ottenere un prestito agevolato dallo stato per tutte le giovani coppie che hanno deciso di avere un primogenito.

Il prestito agevolato chiamato “Prestito nuovi nati” consiste in 5 mila Euro a tasso agevolato e sarà accessibile a tutte le famiglie che hanno avuto un bambino nato o adottato sul suolo italiano.

Per maggiori dettagli ed informazioni sui “Prestiti nuovi nati” a Parma vi preghiamo di visitare il sito ufficiale del governo.

Post a comment

Gelati 300p250