Agevolazioni finanziamenti e prestiti a Modena

Le aziende che erogano prestiti a Modena e in Emilia Romagna sono davvero molteplici, molte sono le proposte di finanziamenti e prestiti sia finalizzati che non finalizzati che vanno da un importo minimo di 1.000 Euro sino ad un importo massimo di 50.000 Euro. Per estinguere il debito poi, è possibile scegliere tra diverse soluzioni:

12 rate mensili per gli importi minori, fino a 120 rate mensili per i finanziamenti di maggiore entità.

Varie le proposte: dai mutui agevolati per le giovani coppie, all’iniziativa “Genitori a Modena” per aiutare la nascita di nuove famiglie sul territorio del comune di Modena. Con questo programma la Regione Emilia Romagna e il Comune di Modena si propone di far accedere i giovani cittadini, che hanno iniziato a formare una nuova famiglia, a mutui con condizioni più favorevoli di quelli di mercato.

Inoltre, anche per la regione Emilia Romagna, l’ABI ha stipulato un accordo per la concessione del mutuo agevolato prima casa se con metratura di massimo 90 metri quadri e per un importo massimo di 200 mila Euro.

A tale iniziativa possono accedere le giovani coppie coniugate, con o senza figli o le famiglie composte da un solo genitore con figli minori a carico e con un reddito inferiore ai 35 mila Euro, anche se lavoratori con contratti atipici e a tempo determinato.

Altre agevolazioni importanti per prestiti e per mutui oltre alla possibilità di ottenere i tassi di interesse più bassi rispetto alle offerte di mutuo tradizionali, sono quelle di poter dilazionare i tempi di restituzione e quindi l’importo delle rate, oppure accedere a finanziamenti che arrivano a coprire quasi la totalità del valore del bene acquistato, o anche usufruire di ridotte tempistiche di erogazione del mutuo ed agevolazioni nella gestione delle pratiche di istruttoria. Alcune banche di Modena offrono inoltre mutui che prevedono una fase iniziale (anche di 5 anni) di preammortamento in cui la rata è minima.

Alcune informazioni generali su mutui e prestiti:

Per chi richiede un prestito-mutuo o finanziamento per la prima casa: il mutuo viene restituito con rate mensili, trimestrali o semestrali: ogni istituto di credito ha le proprie offerte ed esistono diverse soluzioni. Ad ogni modo è consigliabile affidarsi a banche e società conosciute, definendo in anticipo e per iscritto condizioni e clausole.

Consigliamo di valutare sempre diverse proposte di prestito e di leggere attentamente i contratti di mutuo e finanziamento, prima della sottoscrizione. Le spese vive del mutuo vengono sottratte direttamente dall'importo che vi sarà erogato dall'istituto di credito.

Banche ed istituti di credito di Modena e della Emilia Romagna, solitamente, coprono fino al 75% del valore dell'immobile, le società finanziare arrivano all'85 per cento, i tempi di erogazione nel caso si tratti di un istituto bancario può arrivare a più di 1 mese mentre nel caso di società finanziarie solitamente i tempi scendono a 15, 20 giorni.

Di particolare importanza è il tasso di interesse applicato nell’erogazione del finanziamento: maggiore è il tasso maggiore sarà anche l’importo della rata infatti il tasso di interesse è una somma che dovrà essere restituita in aggiunta al capitale ricevuto. Esistono diversi tipi di tassi: il tasso fisso (cioè che non varia nel tempo), variabile (il tasso cambia seguendo l’andamento dei mercati) o misto (una combinazione delle due precedenti tipologie).

Caratteristica del Tasso fisso è che l'importo da restituire rimane sempre lo stesso, si concorda durante la fase iniziale con la banca stessa. La rata del mutuo rimane costante e con le medesime condizioni fino all'estinzione del mutuo stesso. La formula a tasso fisso può essere utile quando si hanno entrate fisse o quando si desidera  mantenere fisso nel tempo l’importo della rata stessa.

Caratteristica del Tasso variabile è che il tasso di interesse cambia nel tempo, in base al costo del denaro: la rata si abbassa o si alza, se il costo del denaro scende o sale. Questo comporta notevoli vantaggi se i mercati si rivelano favorevoli, mentre potrebbe non essere conveniente in alcuni casi.

Caratteristica del Tasso misto è che la rata rimane costante per un certo periodo di tempo, di solito almeno 6 mesi, in seguito diventa variabile. Un altro tipo di tasso variabile prevede che parte della rata venga calcolata con tasso fisso e parte invece con tasso variabile.

Per poter accedere ad una qualsiasi agevolazione si deve presentare formale domanda come indicato nel bando emanato dall’ente propositore.

Di solito i documenti da presentare sono:

  • la Carta di identità e il codice fiscale;
  • i dati anagrafici, stato di famiglia, certificato di residenza, talvolta il certificato di nascita e di cittadinanza, spesso viene accettata un’autocertificazione sostitutiva;
  • i reddituali che servono per dimostrare quanto si guadagni;
  • per i lavoratori dipendenti è richiesto il Modello 101, le ultime buste paga, e una dichiarazione del datore di lavoro.
  • per i lavoratori autonomi sono richiesti gli ultimi modelli 740 (o Unico), l’iscrizione alla Camera di Commercio, la fotocopia degli estratti conto bancari degli ultimi mesi.
  • nel caso di acquisto di un immobile sono richiesti i documenti relativi all'immobile stesso: la fotocopia dell'atto preliminare di compravendita, dell'atto di provenienza e la planimetria catastale.

Per quanto riguarda gli aiuti soprattutto per le piccole imprese, nella città di Modena e nell’Emilia Romagna, vi sono agevolazioni prestiti e finanziamenti da Confindustria, che tutela gli interessi delle imprese associate assistendole e rappresentandole nei confronti delle istituzioni pubbliche, delle organizzazioni economiche, politiche e sociali e favorisce lo sviluppo delle attività imprenditoriali e promuove la diffusione della cultura d'impresa soprattutto nell’area della comune di Modena e dell’area metropolitana associata.

Di particolare rilievo sono gli accordi e le convenzioni per conto delle singole imprese associate o per gruppi di esse, che trovano nella regione Emilia Romagna la possibilità di conoscersi, incontrarsi, collaborare; a tal scopo Confindustria di Modena promuove studi di approfondimento e organizza dibattiti e convegni su temi economici, sociali e istituzionali di interesse generale oltre che su temi specifici riguardanti i diversi settori dell' industria modenese.
Rivolgersi alla sede cittadina della Confindustria permette di conoscere le agevolazioni per prestiti e finanziamenti per le imprese attive al momento sul territorio di Modena ed Emilia Romagna, usufruendo anche dei loro servizi di consulenza e gestione delle pratiche amministrative.

Post a comment

Gelati 300p250