Agevolazioni sul Prestito nella città di Napoli e in provincia.

Quando si richiede un prestito, il pensiero è quello di pianificare le proprie finanze negli anni successivi, per poter restituire le rate. Ci sono agevolazioni che ci permettono una gestione un po’ più tranquilla, alcune delle quali riguardano esclusivamente i residenti di Napoli o della Regione Campania.

Una possibilità per i cittadini di Napoli riguarda i mutui per l’acquisto dell’abitazione e la possibilità di acquistare un immobile di proprietà comunale tra quelli messi in vendita. Quest’agevolazione è frutto di un’associazione tra il Comune di Napoli e la Commissione Regionale Campana dell’Associazione Bancaria Italiana. Si tratta di un’ottima offerta sia perché le abitazioni che si trovano in tutte le zone di Napoli, sono in vendita a un prezzo decisamente competitivo, sia perché il tasso del mutuo è stato abbassato dopo l’ultima revisione. Il finanziamento, che può durare da cinque a trent’anni e non deve essere superiore ai  100.000 Euro, può coprire fino all’ottanta per cento del valore dell’immobile, ma anche del cento per cento se si presentano delle ulteriori garanzie di pagamento. Inoltre i richiedenti non pagheranno le spese per l’istruttoria.
È un ottimo affare anche per il comune stesso che in un colpo solo potrà monetizzare la cessione degli immobili e risparmiare per la necessaria manutenzione degli stessi.

inoltre l’approvazione del Piano Famiglie da parte dell’ABI, permette di interrompere per un anno il pagamento delle rate del mutuo, sotto precise condizioni:

  • la perdita del lavoro 
  • la scadenza del contratto di lavoro di uno o più componenti della famiglia
  • la cessazione dell’attività di lavoratore autonomo alla morte di uno dei membri della famiglia. 

Questa possibilità è arrivata grazie all’istituzione di fondi di garanzia per le banche da parte di diversi enti come il governo, le regioni, la Conferenza Episcopale Italiana e altri ancora.

Non mancano le risorse dedicate all’impresa.
La Regione Campania ha deciso di stanziare 60 milioni di Euro in finanziamenti per le piccole e medie imprese che sono intenzionate ad effettuare miglioramenti a strutture già in esercizio o che verranno spostate nel territorio campano.
Possono richiedere la partecipazione le PMI (piccole medie imprese) della Regione Campania che non facciano parte dei settori della pesca, dell’agricoltura, della commercializzazione dei prodotti agricoli, dell’industria carbonifera, siderurgica, navale e delle fibre sintetiche.
Il finanziamento massimo ottenibile è di 1,5 milioni di Euro, ma l’impresa richiedente dovrà partecipare con almeno il venticinque per cento della spesa iniziale.

Nonostante il periodo economico difficile, ci sono diverse opportunità per ottenere credito o agevolazioni per il mutuo. L’importante è non fermarsi mai alla prima offerta e vagliare sempre il numero più ampio possibile di proposte, senza accettare subito quella che sembra più conveniente a prima vista o perché presentata dalla banca sotto casa.

Post a comment

Gelati 300p250