Agevolazioni Prestiti Trento

Parleremo ora di alcune forme di prestito agevolato, per i cittadini di Trento e Trentino Alto Adige, tali finanziamenti sono pensati per andare incontro alle esigenze sia dei privati che delle imprese.

Vengono denominati più tecnicamente "Agevolazioni", e questo perché presentano caratteristiche che li rendono più fattibili da affrontare, grazie ad esempio ai tassi di interesse vantaggiosi così come ai piani di ammortamento meno faticosi da affrontare.

Per quanto concerne la categoria dei prestiti agevolati rivolti ai privati a Trento e provincia, un esempio dal quale partire è quello dedicato alle Famiglie della provincia di Trento.
Parliamo di contributi a favore di quelle coppie che hanno difficoltà economiche ma allo stesso tempo necessità di seguire i propri figli nella loro crescita, tali proposte si concretizzano in

  • prestiti senza interessi ai giovani sposi e alle giovani coppie 
  • contributi mensili a madri e padri 
  • lavoratori dipendenti o autonomi 

e che intendano assentarsi dal lavoro in modo momentaneo proprio per seguire la crescita della prole.

Per le famiglie della regione Trentino Alto Adige che hanno già tre figli, verranno inoltre azzerati

  • i costi di trasporto scolastico, 
  • mensa ed anticipo/posticipo alla scuola dell' infanzia

È anche previsto un ticket sanitario familiare in relazione ai carichi familiari e contributi a favore dei costi per consumi idrici ed energetici.

Per le famiglie che non possiedono servizi del genere sul proprio territorio è previsto invece un assegno economico mensile.

Altre agevolazioni riguardano poi il sostegno ai mutui di edilizia.
L' Amministrazione provinciale di Trento, ha infatti dato il via libera ad un "Piano finanziario" di 150 milioni di Euro che verranno così suddivisi:

  • 30 milioni di Euro di risorse per i mutui con la formula dell' abbattimento in conto capitale 
  • 120 milioni di Euro di fondi per la concessione di contributi con la formula dell' abbattimento in conto interessi su rate di finanziamenti immobiliari per l'edilizia agevolata sul territorio del Trentino.

Anche per gli studenti più meritevoli di Trento e della regione Trentino-Alto Adige sono previste agevolazioni per i prestiti.
Parliamo di finanziamenti da utilizzare per affrontare ogni tipo di spesa relativa ai propri studi, finanziamenti che prevedono condizioni agevolate senza richiesta di garanzia da parte di terzi.

Gli studenti che ne vogliono usufruire dovranno però possedere dei particolari requisiti, come una buona media voti, un certo numero minimo di crediti, ecc 

Passiamo ora ad elencare le agevolazioni più convenienti per quanto riguarda il settore dell' imprenditoria sul territorio di Trento e provincia.

Parliamo ad esempio del Mutuo Chirografario, dedicato a quelle società agricole che hanno necessità di acquistare macchinari ed attrezzature (gli acquisti dovranno essere effettuati presso i rivenditori associati ACMA).
Tale finanziamento prevede un tasso fisso da applicare per tutta la durata del prestito ed in più la possibilità di abbassarlo grazie alla contribuzione del rivenditore che si fa carico di una quota degli interessi.

Un altro tipo di agevolazione riguarda la realizzazione di iniziative volte allo sviluppo del territorio e la crescita dell' occupazione.
Attraverso un Programma AR.CO. si vuole infatti determinare un aumento reale dell' occupazione attraverso un modello di servizi innovativo e replicabile che prevede alleanze tra settore dell' Artigianato e del Commercio.

L' importo complessivo previsto è di 5 milioni di Euro (per quanto riguarda la Provincia di Trento si parla di 85 mila Euro) da suddividere a favore di:

  • contributi per consulenza specialistica/assistenza tecnica 
  • contributi all’ inserimento occupazionale per il settore delle micro e piccole imprese

L’importo massimo erogabile per ogni impresa del Trentino è fissato a 25 mila Euro.

Infine un altro tipo di contributo è previsto a favore delle piccole e medie imprese che operano nel settore della produzione di beni e servizi che sono interessate all'internazionalizzazione per svilupparsi a seguito della crisi economica.Tale contributo sarà utile per:

  • apertura di una struttura per la presenza stabile all’estero
  • studi di pre-fattibilità e di fattibilità collegati ad investimenti italiani all’estero 
  • programmi di assistenza tecnica collegati ai suddetti investimenti

Per ogni opzione l' importo erogabile sarà pari a 500 mila Euro in forma di finanziamento e prevede una prima fase (i primi due anni) in cui si avrà l' erogazione stessa del denaro in un'unica soluzione ed una seconda fase (i cinque anni a seguire) il rimborso del capitale tramite soluzioni differenziate.

In risalto

Per maggiori informazioni su queste tipologie di prestiti agevolati consigliamo di contattare il comune di Trento, la regione del Trentino-Alto Adige o la Camera di Commercio di vostro riferimento.

Post a comment

Gelati 300p250